PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI ALAN JONES “LUCIANO CHINESE.SOGNARE DI NUOVO ALLA FONDAZIONE CARIGO DI GORIZIA | Galleria Nuovo Spazio

Home » edizioni » PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI ALAN JONES “LUCIANO CHINESE.SOGNARE DI NUOVO ALLA FONDAZIONE CARIGO DI GORIZIA

PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI ALAN JONES “LUCIANO CHINESE.SOGNARE DI NUOVO ALLA FONDAZIONE CARIGO DI GORIZIA

arch-41912092017

 

 

 

Alan Jones presenterà il libro uscito di recente “Luciano Chinese. Sognare di nuovo” edito dalla Nuovospazio Edizioni di Venezia con il patrocinio dei Club per l’Unesco di Udine e Venezia. La presentazione organizzata dall’Associazione club per l’Unesco di Udine e dalla Nuovospazio Edizioni di Venezia- Galleria Nuovo Spazio di Venezia e Udine vedrà la partecipazione dell’autore Alan Jones, di Paolo Barozzi, scrittore, dell’artista Luciano Chinese e della Presidente dell’Associazione club per l’Unesco di Udine, dott.ssa Renata Capria D’Aronco.
La presentazione avverrà nella Sala Della Torre, concessa in uso gratuito dalla Fondazione Carigo di Gorizia.
L’opera è una monografia relativa all’artista Luciano Chinese scritta da Alan Jones, lo scrittore e curatore americano, autore tra gli altri libri del best seller “Leo Castelli. l’italiano che inventò l’arte in America”. Scritto in inglese e in italiano dall’autore stesso, racconta la vita e l’arte di Luciano Chinese in modo discorsivo e di piacevole lettura, pur in una profonda comprensione dello spirito e dell’opera dell’artista. La pubblicazione comprende quarantacinque fotografie relative ad opere per lo più recenti dell’artista, riguardanti il ciclo di opere dipinte e assemblate con l’uso di vari materiali e principalmente del vetro di Murano: un nuovo filone dell’originale spazialismo di Chinese, in cui ricerca le trasparenze oniriche del vetro, i riflessi e il mutare delle luci e delle ombre. In appendice una lettera all’amico dello scrittore Paolo Barozzi, per anni legato alla Guggenhein e alla sua Fondazione e collaboratore della Galleria “Denise René” di Pargi e autore di opere su Peggy Guggenheim.
Potete prenotare l’invito gratuito al seguente link: