Home » mostre » ARTE PROGRAMMATA E CINETICA

ARTE PROGRAMMATA E CINETICA

COMUNICATO STAMPA

 

Galleria “Nuovo Spazio” di Luciano Chinese

fondata nel 1968

via Manin 8, int. 7 (Palazzo Manin)

33100 UDINE

VISIONI: ARTE PROGRAMMATA E CINETICA

inaugurazione: sabato 28 settembre ore 18.00

fino al 26 ottobre

aperto dal martedì al sabato ore 16.00-19.30

catalogo in galleria

 

Partecipazione alla nona giornata del contemporaneo sabato 5 ottobre

 

Dal 28 settembre al 26 ottobre la galleria “Nuovo Spazio” esporrà nella sede di Udine l’arte programmata e cinetica, con opere di artisti appartenenti al gruppo zero, come Otto Piene, Luther Adolf, Heinz Mack; esporrà artisti del gruppo N, come Biasi, Costa, Massironi, Landi, Chiggio, del gruppo T, come De Vecchi, Varisco, Colombo, Anceschi, Boriani; Il Gruppo N, assieme al Gruppo T, ha svolto per primo in Italia una ricerca artistica a livello veramente di gruppo, certo in maniera più radicale e utopica rispetto ad altri. I suoi molteplici interessi spaziavano dall’arte cinetica e visuale vera e propria, alla musica e architettura, all’attività didattica. Da Padova, il Gruppo N manteneva contatti con l’Europa, partecipando alle più significative manifestazioni e ai più impegnativi dibattiti. Così il Gruppo N non è un caso isolato, ma rappresenta un preciso momento della situazione europea dei gruppi. Se c’è stato un sodalizio tra artisti, il modo migliore per rappresentarlo è proprio con i gruppi; perché quanto veniva posto a confronto era la metodologia operativa, non l’originalità dell’opera. Il rapporto arte e scienza nasce proprio con l’arte cinetica visuale dei gruppi. Accanto ai gruppi in questa mostra ci saranno opere di Fontana, Marina Apollonio, Nanda Vigo, Getulio Alviani, Costalonga, Munari. Accanto ai gruppi si è voluto sottolineare la presenza di quegli artisti italiani che proprio negli anni sessanta e alcuni anche prima, realizzavano una ricerca visuale e cinetica, che in alcuni casi anticipava e in altri evidenziava e completava le ricerche stesse dei gruppi. Ci saranno opere di Vasarely, Stein, , Pizzo.

Nelle ricerche e metodologie dei gruppi significativa è la dichiarazione di poetica, importante quanto l’oggetto artistico; perché ha ampliato, programmato, istituzionalizzato il fare nel suo oggettivo aspetto estetico e sociologico. Di questa rassegna sarà pubblicato un catalogo con la Nuovospazio Edizioni, la Casa Editrice della galleria “Nuovo Spazio”. La mostra è in collaborazione con ARTETIVU’ di Venezia – Marcon.

Il 5 ottobre ricorre la nona Giornata del Contemporaneo, in collaborazione con AMACI, l’associazione dei Musei di Arte Contemporanea e la galleria “Nuovo Spazio” aderisce con questa mostra alla programmazione.

 

La mostra gode del patrocinio dei club Unesco di Udine e di Venezia
Con preghiera di pubblicazione e/o di diffusione

 

Per info: 0039 0432 204163

              0039 337 865200

               www.galleria-nuovospazio.com

               galleria.nuovospazio@gmail.com

 

 

DSC_5715DSC_5723DSC_5724DSC_5735